Lo sceneggiatore Federico Fava in Cinema in città

Cinema in città: Federico Fava

Il cinema in città è un tour di proiezioni di cortometraggi e documentari che fa tappa nei locali e nei centri di aggregazione della zona di Padova e provincia, per presentare i collaboratori che contribuiscono ogni anno, con la loro professionalità, ad arricchire l’offerta del progetto Kinocchio. In queste serate di presentazione gli autori raccontano se stessi e il loro mestiere proiettando estratti della loro opera precedente e contributi inediti in anteprima. Ogni ospite sceglierà di volta in volta un corto di kinocchio come proiezione di fine serata.

Conosciamo Federico Fava. Nei suoi film, personaggi intrappolati in realtà difficili devono trovare una via d’uscita. Nella sua professione, l’emozione del cinema deve valicare le griglie della sceneggiatura per giungere al cuore dello spettatore.
Federico Fava racconta i percorsi che affronta nell’interpretare la sua professione di scrittore, con estratti dalle opere:

GIGANTI (F. Mollo; cortometraggio – 2007)
Prodotto dal Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. Miglior Corto al 25° Torino Film Festival, Menzione speciale della stampa internazionale 30° Clermont-Ferrand International Film Festival, Menzione per la regia Nastro d’Argento 2008

NON RICORDARE MAI (E. Flangini; lungometraggio – 2013)
Film in pre-produzione

SPERDUTI NEL BUIO (L. Pezzano; documentario – 2013)
Prodotto da Tunastudio in collaborazione con Rai Cinema.
Film in post-produzione

Letture interessanti a prezzi interessanti

Come sapete ogni anno si rovesciano sui tavoli delle librerie circa 60.000 volumi, e i librai sono costretti a selezionare cosa esporre, per cui la maggior parte dei libri è presente lo spazio di un mattino. Così si vendono solo best seller. Libri interessanti e utili, come molta parte della nostra manualistica, sparisce così anche dagli scaffali.
Vi segnaliamo perciò dei titoli super scontati, tra i quali alcuni che negli Stati Uniti, e non solo, vendono migliaia di copie perché sono strumenti utilissimi.

come proporsi sul mercato editorialeWriter’s Digest, Chuck Sambuchino
Come proporsi sul mercato editoriale

Manuale pratico per scrivere proposte e lettere di presentazione da inviare a chi può decidere

Per essere pubblicati non basta saper scrivere. È altrettanto necessario sapersi proporre bene, nei modi giusti e alla persona giusta. Questo libro-guida, accolto con entusiasmo sul mercato statunitense, dove è arrivato in un anno alla terza edizione, fornisce istruzioni dettagliate e concrete su come formattare e impaginare il proprio manoscritto prima di presentarlo a una casa editrice. Spiega inoltre, attraverso moltissimi esempi pratici di lettere di presentazione e di accompagnamento, come proporsi in maniera professionale a editori e agenti letterari.

 

 

manuale pratico si showmakerRussel Evans
Manuale pratico per filmakers

per realizzare un film low-budget 

Lo scopo di questo libro è quello di dimostrare, attraverso esempi pratici, che le produzioni a basso costo oggi rappresentano un luogo in cui esistono molte più opportunità che in passato e che quello che una volta era considerato l’obiettivo massimo di un esordiente, cioè il corto, oggi può diventare invece un vero e proprio film. Basta sapere come fare a ottenere tanto con poco.

 

corso di sceneggiatura

Cosa vuol dire scrivere per il Cinema? Chi non ha pensato, almeno una volta, di avere l’idea giusta per un film? O per uno spot pubblicitario, o per un servizio televisivo? Ma come si fa a dare voce a queste idee? Scrivendole! Per gioco, per piacere personale, o con la prospettiva che un produttore le legga, se ne innamori e ne faccia un film. 

corso sceneggiaturaEppure dire “scrivere” non basta: per realizzare una buona sceneggiatura vanno seguite regole stilistiche e tecniche narrative ben precise, peculiari del linguaggio cinematografico, e profondamente diverse da quelle utilizzate nella scrittura letteraria o creativa in genere. Potremmo dire che il fine ultimo di una sceneggiatura non sia di essere letta, come si legge un romanzo, ma sia di essere “guardata”: infatti sulla pagina che lo sceneggiatore consegna al regista si trova già tutto quello che lo spettatore vedrà sullo schermo. Imparare a usare le parole per raccontare una storia fatta innanzitutto di immagini: ecco perché è necessario conoscere il significato e l’uso dell’inquadratura, il ruolo della musica, l’importanza della luce e della scenografia, la recitazione ed il montaggio. Il corso di sceneggiatura si prefigge di fornire gli strumenti che consentano alla creatività di ogni partecipante di potersi esprimere pienamente ed efficacemente, attraverso esercitazioni individuali, al fine di appropriarsi ed affinare le tecniche ed i “trucchi” del mestiere dello sceneggiatore fino a giungere all’elaborazione di una sceneggiatura per cortometraggio.