Riconoscenza

Riconoscenza

progetto per l’anno 2016-2017

riconoscenza

Visto il grande successo della scorsa edizione anche per quest’anno sociale viene confermato il progetto Riconoscenza.

Che cosa è Riconoscenza?

Il progetto è nato l’anno scorso all’interno dell’Associazione Culturale Fantalica per volontà di alcuni soci.

L’obiettivo di Riconoscenza è di mettere in correlazione i mezzi espressivi affrontati in diversi laboratori creando un progetto che coinvolga tutte le arti promosse dalle attività. Il titolo Ri-Conoscenza vuole infatti essere anche un input ad una collaborazione tra diverse espressioni artistiche che possono, tramite la collaborazione, riconoscersi l’una nell’altra generando esperienze nuove.

riconoscenza

Il progetto nasce dal laboratorio di scrittura creativa, che selezionerà alcuni racconti fra i tanti scritti dai soci nell’anno appena terminato che verranno poi rielaborati dai nostri sceneggiatori per allestire uno spettacolo teatrale e un cortometraggio.

Per conoscere meglio il progetto consigliamo di leggere il programma della scorsa edizione.

Lo scorso anno sono stati realizzati lo spettacolo Collana di Perle per la regia di Maria Virgillito e il cortometraggio Paesaggio Azzerato per la regia di Vittorio Attene. Anche i laboratori di fotografia di Edoardo Varotto hanno aderito scattando le foto dei prodotti realizzati e creando le locandine.

 

 

progetto multisciplinare RICONOSCENZA. Ecco i testi scelti!

Con l’autunno comincia il nuovo anno sociale e anche quest’anno l’associazione culturale Fantalica aprirà le porte alle centinaia di partecipanti che si dedicheranno all’apprendimento e alla sperimentazione della forma artistica prescelta.

logo temporaneo riconoscenza

Quest’anno, però, ci sarà anche una grande novità: il progetto “Ri-conoscenza” che si rivolgerà ai partecipanti dei corsi in partenza a ottobre 2015 e si concluderà con una performance multidisciplinare nell’open day di gennaio 2016. Questo progetto nasce dal desiderio di offrire sempre più opportunità creative ed espressive ai soci della nostra associazione. Il programma prevede la collaborazione dei corsi di scrittura creativa, di teatro, di cinema, di fotografia e di pittura. Infatti gli allievi di scrittura creativa offriranno agli altri corsi due racconti svolti a partire da un tema centrale che fa da guida a questo progetto interdisciplinare.

PERCHE’ RI-CONOSCENZA?

Con il titolo Ri-conoscenza si è voluta evidenziare innanzitutto la particolare natura dei racconti proposti dagli allievi del corso di scrittura creativa, accomunati da un tema comune: il difetto di conoscenza. I protagonisti dei racconti selezionati vivono una condizione complicata e delicata, la cui problematicità è intensamente connessa all’ignoranza di alcuni dettagli fondamentali che, una volta acquisiti, stravolgeranno la prospettiva della situazione. Fraintendimenti, congetture, mancanze, hanno alla base un vuoto o un errore di conoscenza che una volta colmato vedrà un ribaltamento di situazioni.

Ma il titolo Ri-conoscenza vuole anche comunicare la possibilità di un confronto tra diverse forme d’arte che riescono a “riconoscersi” grazie a un fil rouge che le mette in comunicazione.

SVOLGIMENTO

Questo è il tema centrale dell’interrelazione tra i corsi a partire dal quale gli allievi di scrittura creativa che hanno concluso i corsi primaverili hanno sviluppato quattro racconti che saranno la base, da ottobre, per il lavoro degli altri corsi inclusi nel progetto.

In particolare il corso di recitazione cinematografica condotto da Vittorio Attene realizzerà un cortometraggio sull’onda del racconto “Paesaggio azzerato” di Fedra Pession e sulla stessa scia, il corso di fotografia prevede un’interazione con gli attori e le loro riprese in collaborazione con il fotografo Edoardo Varotto.

Il corso di recitazione teatrale di II livello invece, vedrà una rappresentazione teatrale diretta dall’attrice Maria Virgillito con la collaborazione del regista Andrea Pennacchi a partire dal testo di Michele de Toni “Collana di perle” e nuovamente, su questi passi, il corso di disegno e pittura di II livello di Gianpiero Fabris produrrà dei lavori  prendendo spunto dalle azioni narrate.

Fantalica rinnova sempre le proprie attività e incrementa la propria possibilità artistica fornendo ai propri soci la possibilità di realizzarsi in modo sempre più arricchente!