PROIEZIONE DEL CORTOMETRAGGIO TRATTO DAL RACCONTO “PAESAGGIO AZZERATO”

CORTOMETRAGGIO INSERITO NEL PROGETTO RICONOSCENZA

PAESAGGIO AZZERATO

nuovo logo riconoscenza

Sabato 30 gennaio 2015

Ore 18.30

Presso la Sala Teatro dell’Associazione Culturale Fantalica

Tratto dal racconto Paesaggio Azzerato

di Fedra Ilaria Pession

ciak_3sec

Regia e adattamento del testo di Vittorio Attene

Riprese e montaggio Claudio Trivellato

 

Guido è un uomo adulto, ma sente sulle spalle il peso di un’infanzia distrutta dal padre. Rocco, quel padre che è andato in carcere a visitare per la prima volta dopo tutti questi anni. Guido vuole la verità, vuole conoscere cosa e perché ha causato la distruzione di una famiglia che sembrava tenuta insieme da un amore potente. E così padre e figlio si confrontano, si parlano e si rivelano. Segreti e verità che hanno scatenato una tragedia vengono finalmente pronunciati alta voce. Perché Rocco ha raso al suolo la sua famiglia? Cosa ricorda davvero? E Guido è disposto a credere al padre, pur di affrontare i fantasmi della propria infanzia?

 

Personaggi ed interpreti:

Gli allievi del corso di recitazione cinematografica II livello

Guido – Federico Bissacco

Rocco adulto – Pietro Campagnaro

Rocco giovane – Giovanni Gioachin

Ragazza di Guido/Mamma di Guido – Ambra Goffi

Vicina di casa – Nino Enukidze

Poliziotto – Simone Trolese

Dottore – Simone Trolese

 

 

Un terribile delitto. Una famiglia distrutta. Un figlio alla ricerca del suo passato, delle sue radici, della verità e di un padre.

Leggendo l’omonimo racconto di Pession Fedra Ilaria si viene colpiti dalla quantità di dettagli e informazioni che l’autore ci fornisce per farci entrare in questo viaggio di (ri)conoscenza che compie il figlio Rocco nei confronti di suo padre e di quella parte della sua vita ferita dall’assenza di risposte. E proprio questa ricchezza mi ha spinto a cercare nuovi dettagli, nuovi spazi tra le righe, nuove immagini. Paesaggi azzerati nella memoria, dentro il ricordo di un ragazzo che non ricorda se non attraverso immagini distorte dalla paura di quando era un bambino che nel cuore della notte si è trovato dal letto di camera sua nel lettino d’ospedale con le costole rotte, senza più una madre e un padre.  Attraverso la sua memoria, una memoria distorta dal tempo e dal trauma, riviviamo una notte rielaborata dall’incubo e viviamo ciò chela sua mente proietta pensando all’incontro che avrà con suo padre, che non vede da quando aveva solo sei anni e dal quale spera di ottenere un po’ di verità. O una risposta.

Vittorio Attene

 

Collana di Perle e Paesaggio Azzerato sono il frutto di una collaborazione interna tra diversi laboratori dell’Associazione Fantalica. Tale collaborazione è nata in seno al Laboratorio di Scrittura, i cui due testi migliori sono stati selezionati per risultare poi nel cortometraggio Paesaggio Azzerato, realizzato dal Laboratorio di Cinema, e nello spettacolo Collana di Perle, messo in scena dal Laboratorio di Teatro. Il backstage e la documentazione del lavoro di entrambi i gruppi è stato effettuato dal Laboratorio di Fotografia. Da questa collaborazione è nato il Progetto Ri-Conoscenza, che sarà presentato in occasione dell’Open Day, a Padova, il 30 gennaio 2016.

Lascia un commento